BENVENUTI

SITO IN AGGIORNAMENTO

dicembre: 2020
L M M G V S D
« set    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

pinacoteca bologna capolavori

var path = 'hr' + 'ef' + '='; var prefix = 'ma' + 'il' + 'to'; Tra i capolavori esposti nella galleria vi è il polittico di Bologna a opera di Giotto , esempio di raffinatezza nella … var addy_text812a830f65ba33650554e8cfe13e51a3 = 'drm-ero.pinacoteca-bo' + '@' + 'beniculturali' + '.' + 'it';document.getElementById('cloak812a830f65ba33650554e8cfe13e51a3').innerHTML += ''+addy_text812a830f65ba33650554e8cfe13e51a3+'<\/a>'; Da Lunedì alla Domenica dalle ore 9:00 alle ore 19:00, Nei Mercoledì e Sabato di settembre e il 3 ottobre l'orario è prolungato fino alle ore 22.00, (chiusura della biglietteria 30 min prima), Per ulteriori informazioni contattare 051 4209 442, NON accessibile a persone con disabilità motorie, Scarica il documento (aggiornato a ottobre 2017). Scopri i capolavori della Pinacoteca Ambrosiana. La Pinacoteca Nazionale di Bologna ha sede nella zona universitaria, nello stesso edificio storico che ospita l’Accademia di Belle Arti e la Soprintendenza per il Patrimonio Storico Artistico ed Etnoantropologico di Bologna, così da costituire un complesso dove si fondono esposizione, tutela, conservazione e studio del patrimonio storico artistico cittadino e regionale. addy2fc65f85f4a0c3e61608fe4462d6aa61 = addy2fc65f85f4a0c3e61608fe4462d6aa61 + 'mailcert' + '.' + 'beniculturali' + '.' + 'it'; Il terzo volume del Catalogo generale della Pinacoteca Nazionale di Bologna affronta la stagione artistica dominante della raccolta: il Seicento bolognese rappresentata dai capolavori e dalla grandezza riconosciuta in tutto il mondo di Guido Reni e del Guercino. Il museo, oggi completamente rinnovato (1997) nelle sue strutture secondo i più moderni criteri conservativi e museografici, offre ai visitatori un affascinante percorso attraverso la pittura emiliana dal XIII al XVIII secolo. Cliccando il pulsante "OK" o continuando la navigazione si accetta l'installazione dei cookies. Non sarà consentito l’accesso al visitatore con sintomi influenzali. Sito ufficiale della Pinacoteca Nazionale di Bologna, il principale museo dove scoprire la storia dell'arte bolognese dal Trecento all'Ottocento. Questo sito usa cookies di terze parti per semplificare la navigazione e l'uso, oltre che per la profilazione dell'utente. Pinacoteca di Brera: opere da non perdere. https://www.facebook.com/PinacotecaBologna, TEMPORANEAMENTE CHIUSI AL PUBBLICO  per informazioni o appuntamenti scrivere una mail a, Causa ridotta disponibilità di personale, è opportuno che gli utenti comunichino in anticipo le loro esigenze via email all'indirizzo, Pinacoteca Nazionale di Bologna e Palazzo Pepoli Campogrande, © MIBAC 2020 Tutti i diritti riservati CREDITI, Cartella stampa mostra "Lucrezia romana. Consulta la mappa della città per scoprire come arrivare al museo Pinacoteca Nazionale di Bologna. var addy_text5f43d908c22787a2ed8750c93820c7ca = 'drm-ero' + '@' + 'beniculturali' + '.' + 'it';document.getElementById('cloak5f43d908c22787a2ed8750c93820c7ca').innerHTML += ''+addy_text5f43d908c22787a2ed8750c93820c7ca+'<\/a>'; L' Archivio Fotografico, ubicato a Palazzo Pepoli Campogrande è aperto al pubblico dalle ore 8.30 alle ore 13.30 nei giorni di Lunedì, Mercoledì e Venerdì. Col vostro regalo potrete sostenere l’Ambrosiana e il mondo della cultura, in attesa che possiate finalmente tornare a trovarci! Il Gabinetto disegni e stampe è accessibile al pubblico nei giorni di Lunedì e Mercoledì dalle ore 8.30 alle ore 11.30. Pinacoteca Nazionale di Bologna. var path = 'hr' + 'ef' + '='; È di proprietà del Ministero per i … Nella sezione rinascimentale dipinti dei Vivarini, del Cossa e del Costa, di Perugino e di Raffaello a precedere i capolavori del Parmigianino e di Tiziano. La pinacoteca offre una vasta panoramica della pittura emiliana dal XIII al XVIII secolo; non mancano tuttavia testimonianze fondamentali di artisti non bolognesi che ebbero contatti con la città. Tel +39 0514209411 Mail inassegnazione@beniculturali.it. addy5f43d908c22787a2ed8750c93820c7ca = addy5f43d908c22787a2ed8750c93820c7ca + 'beniculturali' + '.' + 'it'; var addy_text8bd2527883ca077fa307861ead113c97 = 'pin-bo' + '@' + 'beniculturali' + '.' + 'it';document.getElementById('cloak8bd2527883ca077fa307861ead113c97').innerHTML += ''+addy_text8bd2527883ca077fa307861ead113c97+'<\/a>'; E-mail certificata: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. I gruppi guidati potranno accedere fino ad un massimo di 8 componenti provvisti delle opportune dotazioni tecnologiche per evitare assembramenti. var prefix = 'ma' + 'il' + 'to'; var addy07ee82d8064c2a17e98a35fea085cf02 = 'drm-ero' + '@'; La ricchissima sezione secentesca propone le sale dedicate ai tre Carracci ed a Guido Reni, Guercino, Domenichino e Tiarini. PALAZZO PEPOLI CAMPOGRANDE E QUADRERIA ZAMBECCARI. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. Direttore: Dott.ssa Maria Luisa PACELLI In evidenza. document.getElementById('cloak812a830f65ba33650554e8cfe13e51a3').innerHTML = ''; La pinacoteca è nata nel 1808 come quadreria dell’Accademia di Belle Arti per poi diventare un museo autonomo nel 1882. Le descrizioni del Cristo Morto di Mantegna, dello Sposalizio della Vergine di Raffaello e de Il Bacio di Hayez sono realizzate in collaborazione con l’Associazione Nazionale Subvedenti onlus, e fanno parte del programma DescriVedendo i Capolavori di Brera, sviluppato grazie al sostegno di Lions Clubs International Milano Borromeo e Milano Duomo. In ottemperanza all'ultimo DPCM, la Pinacoteca sarà chiusa al pubblico fino al 15 gennaio 2021. var addy5f43d908c22787a2ed8750c93820c7ca = 'drm-ero' + '@'; ​, https://www.facebook.com/PinacotecaBologna Gabinetto Disegni e Stampe: www.gdspinacotecabo.it, Carta della qualità e dei servizi (formato PDF, 543 KB), Modulo per reclami (in italiano, formato PDF, 24KB), Complaints' form (english version, PDF format, 19KB), Nelle seguenti giornate l'orario è prolungato fino alle 22.30, chiusura biglietteria e ultimo ingresso 30 minuti prima degli orari indicati. Capolavori Museo Gregoriano Egizio Museo Gregoriano Etrusco Museo Pio Clementino Museo Chiaramonti Galleria Lapidaria Braccio Nuovo Museo Gregoriano Profano Museo Pio Cristiano Pinacoteca Cortile della Pinacoteca Museo Etnologico Padiglione delle Carrozze Museo Cristiano Museo Profano Sala delle Nozze Aldobrandine Cappella di San Pietro Martire Collezione d’Arte … Il messagio di Natale del Prefetto, accompagnato da due video con commento del Vice Prefetto e del Direttore della Pinacoteca, Orari e modalità di accesso per il mese di gennaio. La Pinacoteca Nazionale di Bologna ha sede nell'ex noviziato gesuita di Sant'Ignazio. Procedendo dal capolavoro dell’”Estasi di santa Cecilia” dipinto per Bologna da Raffaello, il percorso giunge - dopo le opere di Parmigianino (la cosiddetta “Pala di S. Margherita”) e del Passerotti - alla riforma di fine Cinquecento, testimoniata dalla folta produzione dei Carracci, all’interno della quale vanno almeno citate la “Comunione di san Girolamo” di Agostino la “Pala di san Ludovico” di Annibale, … var addy_text07ee82d8064c2a17e98a35fea085cf02 = 'drm-ero' + '@' + 'beniculturali' + '.' + 'it';document.getElementById('cloak07ee82d8064c2a17e98a35fea085cf02').innerHTML += ''+addy_text07ee82d8064c2a17e98a35fea085cf02+'<\/a>'; In più vi si contano alte testimonianze di scuole pittoriche non regionali come la fiorentina, la genovese, la veneta e la napoletana con opere di Mattia Preti, Luca Giordano, Bernardo Strozzi, Palma il Giovane, Sebastiano Ricci e Piazzetta. accessibile a persone con disabilità motorie. Un totem o il personale all’ingresso del sito forniranno le informazioni necessarie ai visitatori. La Pinacoteca resterà chiusa nei giorni del 25 dicembre e 1 gennaio. Ulteriori indicazioni verranno date all'ingresso dal personale di vigilanza. var addy812a830f65ba33650554e8cfe13e51a3 = 'drm-ero.pinacoteca-bo' + '@'; Scarica qui gli orari di ingresso alla Pinacoteca, agevolato 2,00 € giovani di età compresa tra i 18 e i 25 anni. Pinacoteca Nazionale di Bologna: Capolavori senza ressa - Guarda 575 recensioni imparziali, 1.129 foto di viaggiatori, e fantastiche offerte per Bologna, Italia su Tripadvisor. Via Belle Arte 56, Bologna. Già proprietà di una delle più importanti famiglie della città, il Palazzo venne eretto nella seconda metà del XVII secolo trovando il suo completamento soltanto nel primo decennio del secolo successivo. var path = 'hr' + 'ef' + '='; document.getElementById('cloak8bd2527883ca077fa307861ead113c97').innerHTML = ''; La ricchissima sezione secentesca propone le sale dedicate ai tre Carracci ed a Guido Reni, Guercino, Domenichino e Tiarini. Nelle sale sono esposte opere di Vitale, dello Pseudo Jacopino, di Simone dei Crocefissi e di Jacopo di Paolo, di Giotto e di Lorenzo Veneziano con una delle più grandi raccolte nazionali di affreschi trecenteschi distaccati. Prima di sottoscrivere leggi attentamente l'informativa sulla privacy, SALE PER EVENTI, CONVEGNI E PRESENTAZIONI, ADARTEM, UNA FINESTRA SULL'ARTE | La Natività nelle opere milanesi, ADARTEM, UNA FINESTRA SULL'ARTE | La Natività da Leonardo al '900, ADARTEM, UNA FINESTRA SULL'ARTE | Il Presepe tutto d'oro, PINACOTECA CHIUSA AL PUBBLICO FINO AL 15 GENNAIO 2021. Pinacoteca Nazionale di Bologna: Capolavori della civiltà bolognese - Guarda 574 recensioni imparziali, 1.119 foto di viaggiatori, e fantastiche offerte per Bologna, Italia su Tripadvisor. Pinacoteca nazionale di Bologna, Bologna La Pinacoteca Nazionale ha sede nell’ex noviziato gesuita di Sant’Ignazio. Via Belle Arti, 56 Bologna tel. La città di Milano offre spunti molto interessanti per quanto riguarda le possibili tappe da fare per un perfetto itinerario di viaggio.Tra le mete più importanti da raggiungere, senza dubbio ci sono i musei della località. Le immagini di questo articolo rappresentano Bologna come una sorta di Pinacoteca allestita all'interno delle sue “Chiese minori”, ... "questa nostra città, pur priva di capolavori sublimi e obbligatori (…) invita alla scoperta: passeggiando, è consentito intrufolarsi negli androni dei … Collezionare capolavori. Una fase di assoluto rinnovamento culturale che qui, tra le sale della Pinacoteca di Brera, è splendidamente rappresentato dal punto di vista artistico nelle sue variegate declinazioni “regionali”. Al piano superiore è il Gabinetto dei Disegni e delle Stampe, ricco di migliaia di pezzi, consultabili a richiesta. bologna\ aise\ - sansone e dalila e l’offerta di abigail a david di andrea donducci detto "il mastelletta" (bologna, 1575-1655) sono i due dipinti donati per lascito testamentario dallo storico dell’arte eugenio busmanti alla pinacoteca nazionale di bologna. Tutti i visitatori dovranno indossare mascherine e igienizzare le mani all’ingresso. ecco i gioielli della Pinacoteca Trenta sale e uno spazio per mostre temporanee. addy07ee82d8064c2a17e98a35fea085cf02 = addy07ee82d8064c2a17e98a35fea085cf02 + 'beniculturali' + '.' + 'it'; Nella sezione rinascimentale dipinti dei Vivarini, del Cossa e del Costa, di Perugino e di Raffaello a precedere i capolavori del Parmigianino e di Tiziano. Sono presenti opere dei capiscuola della pittura emiliana come Lodovico Carracci, Guercino, Albani e Crespi, ma ancora Passerotti, Tiarini, Mastelletta, Franceschini, Pasinelli e Creti. Le sale ospitano una significativa selezione della quadreria Zambeccari, fra le più importanti della storia pittorica della città. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. Se si arriva in treno, la si può raggiungere a piedi, in circa venti minuti: si prende il primo tratto di via Indipendenza, si svolta in via Irnerio, e nei pressi dell'Università si svolta in via de Rolandis: la Pinacoteca si trova all'incrocio tra quest'ultima e via delle Belle Arti. dal 29 agosto 2020 al 14 febbraio 2021 Palazzo Albergati; De Chirico oltre il quadro. addy8bd2527883ca077fa307861ead113c97 = addy8bd2527883ca077fa307861ead113c97 + 'beniculturali' + '.' + 'it'; , precisando il numero di telefono al quale desiderano essere richiamati in caso di difficoltà sopraggiunte. La pinacoteca, oltre alla sua esposizione permanente, accoglie anche mostre temporanee di medio e grande respiro, attività didattiche, seminari e convegni. addy812a830f65ba33650554e8cfe13e51a3 = addy812a830f65ba33650554e8cfe13e51a3 + 'beniculturali' + '.' + 'it'; Vedi le foto del museo e delle opere contenute, vedi le schede degli artisti. L’ingresso al museo sarà contingentato in caso di numero eccessivo di visitatori, I visitatori appartenenti a nuclei familiari o a coppie potranno accedere insieme. La Pinacoteca nazionale di Bologna è un museo statale italiano. Entrata a far parte delle più importanti raccolte d’arte europee, la pinacoteca nacque nel 1808 come quadreria dell’Accademia di Belle Arti e divenne museo autonomo nel 1882. Il bacio Francesco Hayez (1791-1882) Ritratto di Musico Leonardo da Vinci (1452-1519) Madonna del padiglione Sandro Botticelli (Alessandro di Mariano Filipepi detto) (1444 o 1445-1510) Ritratto di dama Giovanni Ambrogio De Predis (1455-1508) Il museo, oggi completamente rinnovato (1997) nelle sue strutture secondo i più moderni criteri conservativi e museografici, offre ai visitatori un affascinante percorso attraverso la pittura emiliana dal … Le migliori offerte per CAPOLAVORI NELLE STAMPE DELLA PINACOTECA NAZIONALE DI BOLOGNA 3 Labanti & Nanni sono su eBay Confronta prezzi e caratteristiche di prodotti nuovi e usati Molti articoli con consegna gratis! Comodamente seduti sul divano di casa, avrete modo di intraprendere un emozionante viaggio virtuale nella storia dell'arte italiana, alla scoperta della Pinacoteca Ambrosiana. Pinacoteca Nazionale di Bologna di Bologna, tutte le informazioni sul museo Pinacoteca Nazionale di Bologna. Link al sito web della Pinacoteca Nazionale di Bologna and Palazzo Pepoli Campogrande. Per il Trecento si segnalano opere di Vitale, dello Pseudo Jacopino, di Simone dei Crocefissi e di Jacopo di Paolo, di Giotto e di Lorenzo Veneziano, oltre ad una delle più vaste raccolte nazionali di affreschi trecenteschi staccati (come ad esempio quelli provenienti dalla Chiesa di Mezzaratta). La virtù delle donne", Ex chiese di San Barbaziano e San Mattia e Torre Jussi, Museo Nazionale Etrusco "Pompeo Aria" e area archeologica di Kainua, Camera di San Paolo e Cella di Santa Caterina, Castello di Canossa e Museo Nazionale "Naborre Campanini", Museo dell'età Neoclassica in Romagna - Palazzo Milzetti, Pinacoteca Nazionale di Bologna and Palazzo Pepoli Campogrande. Scopr Le sede sarà regolarmente aperta nelle festività di Pasqua, domenica 21 e lunedì 22 aprile, giovedì  25 aprile, mercoledì 1 maggio e giovedì 15 agosto. var addy2fc65f85f4a0c3e61608fe4462d6aa61 = 'mbac-pin-bo' + '@'; © 2020 Centro di Documentazione - Direzione Musei Emilia-Romagna. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. L'accesso è infatti subordinato alle esigenze del servizio. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. Gli ingressi saranno contingentati fino ad un massimo di 18 persone ogni ora e un quarto. var addy_text2fc65f85f4a0c3e61608fe4462d6aa61 = 'mbac-pin-bo' + '@' + 'mailcert' + '.' + 'beniculturali' + '.' + 'it';document.getElementById('cloak2fc65f85f4a0c3e61608fe4462d6aa61').innerHTML += ''+addy_text2fc65f85f4a0c3e61608fe4462d6aa61+'<\/a>'; La pin… Comodamente seduto sul divano di casa, avrai modo di intraprendere un emozionante viaggio virtuale nella storia dell'arte italiana, alla scoperta della Pinacoteca Ambrosiana. Bologna La Pinacoteca nazionale ha sede nell'ex noviziato gesuita di Sant'Ignazio. I marmi Torlonia. Pinacoteca Nazionale di Bologna Via delle Belle Arti ... Monet e gli Impressionisti. var addy8bd2527883ca077fa307861ead113c97 = 'pin-bo' + '@'; TEMPORANEAMENTE CHIUSI AL PUBBLICO  per informazioni o appuntamenti scrivere una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. var path = 'hr' + 'ef' + '='; var prefix = 'ma' + 'il' + 'to'; document.getElementById('cloak07ee82d8064c2a17e98a35fea085cf02').innerHTML = ''; Ha sede a Bologna nell'ex noviziato gesuita, edificio storico che ospita anche l'Accademia di belle arti. Indirizzo, orario apertura e chiusura, sito web, descrizione e opere nel museo Pinacoteca Nazionale di Bologna. Causa ridotta disponibilità di personale, è opportuno che gli utenti comunichino in anticipo le loro esigenze via email all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. Il percorso si conclude con opere del Settecento emiliano (Crespi, Creti, Gandolfi). var prefix = 'ma' + 'il' + 'to'; The National Art Gallery of Bologna (Pinacoteca Nazionale di Bologna) is a museum in Bologna, Italy. Nell’ambito dei progetti promossi dal “Comitato Nazionale per la celebrazione dei 500 anni della morte di Raffaello” del Mibact, la Direzione Musei Emilia Romagna organizza presso la Pinacoteca Nazionale di Bologna due mostre dedicate al protagonista indiscusso del Rinascimento, parti del progetto Un dialogo tra le arti a Bologna nel segno di Raffaello. Il biglietto dà accesso anche a Palazzo Pepoli Campogrande. gratuito per tutti i cittadini di età inferiore a 18 anni,per i possessori della Card Musei Metropolitani di Bologna. del 30 giugno 2016, in attesa che vengano espletate le previste procedure concorsuali finalizzate al superamento delle attuali carenze organiche e al conseguente incremento del personale in servizio. La pinacoteca Nazionale di Bologna ha origine, unitamente all'accademia delle belle arti, negli anni compresi tra il 1804 ed il 1809. Musei nella città, in collaborazione con Basilica di San Petronio, Polo Museale Emilia Romagna, Pinacoteca Nazionale di Bologna, Factum Foundation, Comune di Bologna. Ha sede – assieme all’Accademia di Belle Arti – negli spazi dell’ex noviziato gesuita di Sant’Ignazio, spazi che erano stati progettati dall’architetto bolognese Alfonso Torreggiani e costruiti tra il 1728 e il 1735. Il museo, oggi completamente rinnovato (1997) nelle sue strutture secondo i più moderni criteri conservativi e museografici, offre ai visitatori un affascinante percorso attraverso la pittura emiliana dal XIII al XVIII secolo. Palazzo Pepoli Campogrande - Bologna. Tra i maggiori musei milanesi, conserva capolavori di inestimabile valore: la Canestra di frutta di Caravaggio, il grande disegno preparatorio per la Scuola di Atene di Raffaello, il Ritratto di Musico di Leonardo Da Vinci. La Pinacoteca Nazionale di Bologna, come si legge nel suo sito web, ha sede nella zona universitaria, nello stesso edificio storico che ospita l’Accademia di Belle Arti e la Soprintendenza per il Patrimonio Storico Artistico ed Etnoantropologico di Bologna.In questo complesso si fondono esposizione, tutela, conservazione e studio del patrimonio storico artistico cittadino e regionale. 15 October 2020 I Marmi Torlonia. La collezione di opere d’arte della Pinacoteca di Brera contiene alcuni tra i massimi capolavori della storia dell’arte mondiale. I grandi capolavori (liberamente tratto dal sito della Pinacoteca): il Trecento L’itinerario di visita si snoda a partire dalle ricche testimonianze del Trecento bolognese, con opere dello Pseudo Jacopino, di Vitale e di Simone dei Crocefissi , senza dimenticare la significativa presenza del polittico di Giotto . Se volete approfondire l'argomento dei cookies, o sapere come disattivarne l'installazione sul vostro browser, cliccate su "Per saperne di più". document.getElementById('cloak5f43d908c22787a2ed8750c93820c7ca').innerHTML = ''; document.getElementById('cloak2fc65f85f4a0c3e61608fe4462d6aa61').innerHTML = ''; È necessario abilitare JavaScript per vederlo. Rimani aggiornato su collezioni, mostre, eventi dell'Ambrosiana e molto altro. Il museo, oggi completamente rinnovato (1997) nelle sue strutture secondo i più moderni criteri conservativi e museografici, offre ai visitatori un affascinante percorso attraverso la pittura emiliana dal XIII al XVIII secolo. La Pinacoteca Nazionale di Bologna offre un’importante e ricca panoramica della pittura bolognese ed emilianadal Duecento al Settecento, ma ospita anche svariate opere di artisti non bolognesi che ebbero a che fare in qualche modo con la città (tra i più noti: Giotto, Raffaello, Tintoretto, Vasari, Tiziano). Contatti. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. var prefix = 'ma' + 'il' + 'to'; Il Salone e le quattro grandi sale furono affrescati da Domenico Maria Canuti, Giuseppe Maria Crespi, e Donato Creti, in un percorso che si snoda attraverso cinquant’anni di pittura toccando i principali protagonisti della pittura bolognese d’età barocca che da un lato recupera, con l’aggancio alla fase matura di Canuti, l’età post-reniana, dall’altro preannuncia con Crespi e Creti sviluppi pienamente settecenteschi. It is located in the former Saint Ignatius Jesuit novitiate of the city's University district, and inside the same building that houses the Academy of Fine Arts. Appena conclusa la settimana dell’arte bolognese, BimbòArte fa tappa alla Pinacoteca Nazionale di Bologna, per poi proseguire verso Parma2020. Scopri i capolavori della Pinacoteca Ambrosiana. INDIRIZZO: Bologna, Via della Belle Arti 56 EMAIL: sbsae-bo@beniculturali.it TELEFONO: +39 051 4209411 APERTURA: A partire da domenica 9 aprile 2017 la Pinacoteca Nazionale di Bologna, nelle due sedi di Sant’Ignazio in via Belle Arti 56 e di Palazzo Pepoli Campogrande in via Castiglione 7, aprirà per tutta la giornata dalle ore 8,30 alle ore 19,30, dal martedì alla domenica. sono previste ulteriori agevolazioni per l'ingresso. Via Castiglione, 7 Bologna tel. var path = 'hr' + 'ef' + '='; pinacoteca nazionale di bologna La P inacoteca Nazionale di Bologna ha sede nell'ex noviziato gesuita di Sant'Ignazio. Tra i maggiori musei milanesi, conserva capolavori di inestimabile valore: la Canestra di frutta di Caravaggio, il grande disegno preparatorio per la Scuola di Atene di Raffaello, il Ritratto di Musico di Leonardo Da Vinci. Il suo compito e' quello di fornire tutela e conservazione adeguate al patrimonio artistico in suo possesso e di garantire conoscenza e divulgazioni pubbliche. La Pinacoteca Nazionale di Bologna si trova ai margini del centro della città, nella zona universitaria. 051 229858 fax 051 279926 mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. 0514209411 fax 051251368 mail:   Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. La mostra La riscoperta di un capolavoro è un progetto di Fondazione Cassa di Risparmio in Bologna, Genus Bononiae. Si comunica che le due sedi della Pinacoteca Nazionale di Bologna sono temporaneamente chiuse al pubblico fino al 15 gennaio 2021. Questa volta, ho scelto di illustrarti 5 capolavori dipinti durante quel periodo storico senza pari che è stato il Rinascimento italiano. Si comunica che questo istituto s'impegna per offrire al pubblico un orario di visita quanto più esteso possibile, nel rispetto dei criteri per l'apertura al pubblico, la vigilanza e la sicurezza dei musei e dei luoghi della cultura statali previsti dal D.M. La Biblioteca situata negli uffici del Polo Museale è aperta al pubblico il Venerdì dalle 8.30 alle 12.30, previa presentazione di una lettera di motivazione. I capolavori del Musée Marmottan Monet di Parigi arrivano a Bologna .

Numero Protezione Civile Covid, Meteo Sky Piacenza, Locandine Last Minute, Quanti Soldi Ha Nino D'angelo, La Vita Quotidiana Nel 300, Uffici Agenzia Delle Entrate,

Lascia un Commento