BENVENUTI

SITO IN AGGIORNAMENTO

dicembre: 2020
L M M G V S D
« set    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

centri sportivi lombardia chiusura

n = f.fbq = function () { 917/1986; si tratta di tipologie contrattuali che non prevedono alcuna tutela previdenziale ed assistenziale ed eventuali cessazioni o sospensioni forzose dell’attività lavorativa non consentono di attivare gli ammortizzatori sociali e i trattamenti integrativi al reddito erogabili dall’Inps. Il comparto in Italia conta 100mila centri sportivi, 1 milione di tecnici istruttori, 20 milioni di praticanti: la Lombardia pesa per il 20%. n.callMethod.apply(n, arguments) : n.queue.push(arguments) document.addEventListener('gdpr-initADV', loadAsyncFB, false); interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. L’Ordinanza regionale n. 649 del 9 dicembre 2020 prevede, in conformità all’art. Noi abbiamo ritenuto che non fosse il caso. L’apertura delle attività commerciali diverse da quelle di cui alla lettera h) (bar e pub) è condizionata all’adozione di misure organizzative tali da consentire un accesso ai predetti luoghi con modalità contingentate o comunque idonee a evitare assembramenti di persone, tenuto conto delle dimensioni e delle caratteristiche dei locali aperti al pubblico, e tali da garantire ai frequentatori la possibilità di rispettare la distanza di almeno un metro tra i visitatori. Peter Gomez, Ora però siamo noi ad aver bisogno di te. Diventate utenti sostenitori cliccando qui. a) Da evidenze scientifiche pare assodato che lo svolgimento dell’attività sportiva di per sé non comporta maggiori rischi di contagio da coronavirus, purchè vengono adottate idonee e corrette norme igieniche, fra cui protocolli di sanificazione e disinfezione degli ambienti ed attrezzature, si evitino assembramenti di persone e si mantenga la dovuta distanza fra soggetti frequentanti il medesimo ambiente sportivo, mediante un’attenta organizzazione funzionale alla limitazione dell’utenza massima consentita in contemporanea, da quantificarsi in funzione delle dimensioni della struttura. svolgiamo un servizio pubblico. Per quanto riguarda palestre, impianti sportivi e natatori ubicati in Lombardia, Veneto e Emilia Romagna il D.P.C.M. Ma la pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre ricavi limitati. loadAsyncFB(); Da oggi sono in vigore le nuove misure restrittive anti Coronavirus prevista dal Dpcm del 3 novembre. Fra le misure allo studio: coprifuoco dalle 22, come già accade in molti paesi europei, ma anche chiusura di palestre, parrucchieri, barbieri, centri estetici, ma anche cinema e teatri. Se anche tu sei convito che lo sport non sia solo un gesto atletico, unisciti alla community. fbq('consent', 'grant'); Da oggi, infatti, riaprono in tutta Italia palestre e centri sportivi. Alla luce luce di quanto rappresentato, è auspicabile una rivisitazione delle attuali disposizioni che impediscono a palestre e centri sportivi l’apertura; in attesa del recepimento di tali provvedimenti è quantomeno necessario, oltre che corretto sotto il profilo dell’equità di trattamento, estendere le misure contenute nel decreto del 24 febbraio 2020 riguardanti il differimento degli obblighi tributari e contributivi anche ai soggetti residenti o stabiliti nelle cosiddette “zone gialle”, che stanno subendo limitazioni lavorative analoghe a quelle dei Comuni delle “zone rosse”. Saranno inoltre aperti solo i servizi igienici delle strutture. I L S I N D A C O VISTO l’articolo 2 del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 1 marzo 2020, recante “Ulteriori disposizioni attuative del … Le nuove regole da rispettare prevedono ingressi limitati e contingentati nelle sale e negli spogliatoi. A fargli eco anche Luigi Cacciapaglia fondatore di Wellness Vincente, una piattaforma che offre servizi di consulenza strategica ad oltre 50 centri sportivi su tutto il territorio nazionale e in particolare in Lombardia. Non in linea con il boom accessi a ilfattoquotidiano.it. In sostanza per effetto dei predetti provvedimenti le palestre e i centri sportivi della Lombardia e di Piacenza hanno dovuto sospendere totalmente la loro attività fino all’8/3/2020. Dal 1° maggio 2020 tali adempimenti e versamenti tornano a essere operativi, con possibilità di fare ricorso alla rateizzazione fino a un massimo di cinque rate mensili di pari importo, senza applicazione di sanzioni e interessi; I medici specificano inoltre che il virus sopravvive poco sulle superfici, quindi non ci sono rischi particolari, ma valgono le regole di igiene che andrebbero seguite sempre, a prescindere dal coronavirus. return; Perché il nostro lavoro ha un costo. n.version = '2.0'; Palestre e centri sportivi, si accende il dibattito sulla possibile chiusura a causa dell'aumento dei contagi da Coronavirus. Vi preghiamo di segnalare eventuali problemi tecnici al nostro supporto tecnico Per la consegna a domicilio non ci sono restrizioni. if(window.initADV){ Nella versione definitiva del decreto, si precisa che c’è un vincolo di spostamento, vale a dire sono consentiti gli spo… Considerando che non è uno sport di contatto, finora abbiamo lavorato molto bene, ma se questo vuol dire ridurre il rischio Covid-19 è giusto fare la nostra parte come […] Da venerdì la Lombardia torna in lockdown. Lombardia, centri sportivi aperti. La predetta disparità di trattamento, priva di concreta giustificazione, se ulteriormente protratta comporterà la perdita di numerosi posti di lavoro e un danno irrimediabile ad un intero settore economico, che contribuisce in modo determinante al miglioramento della salute e benessere di migliaia di praticanti. • indennità mensile di 500 euro per massimo tre mesi per i lavoratori autonomi che svolgono la loro attività lavorativa, alla data del 23 febbraio 2020, nei Comuni in questione. fbq('init', '849436161755080'); console.log('FB granted'); Massimo Andreoni, professore ordinario di malattie Infettive della facoltà di Medicina e chirurgia Università degli studi di Roma “Tor Vergata” suggerisce di “fare attenzione più del solito ma non rinunciare alla palestra; è buona norma quando si utilizza un attrezzo o un tappettino o qualsiasi altra cosa condivisa non mettersi le mani in bocca e lavarsi bene le mani con acqua e sapone al termine dell’attività sportiva» (da Il Sole 24 Ore del 26/2/2020). Infine non è consentito accedere al servizio tramite account multipli. Unica esclusa, al momento, è la Lombardia, che dovrà attendere almeno fino al 31 maggio. t = b.createElement(e); Chiusura dei negozi, fatta eccezione per supermercati, beni alimentari e di necessità. 1/3/2020, allo scopo di contrastare e contenere il diffondersi del virus COVID- 19, ha adottato le seguenti misure di contenimento: 1) Comuni di cui all’allegato 1,e cioè: nella Regione Lombardia Bertonico, Casalpusterlengo, Castelgerundo, Castiglione D'Adda, Codogno, Fombio, Maleo, San Fiorano, Somaglia, Terranova dei Passerini, nella Regione Veneto Vo': c) sospensione di manifestazioni o inizia… di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, n.loaded = !0; MILANO – Chiuse le scuole di ogni ordine e grado, chiusi i bar dalle 18 alle 6, chiusi cinema, teatri e musei, chiusi nei weekend i centri commerciali ad eccezione dei punti vendita per generi alimentari (che pure oggi, domenica 23 febbraio, sono stati immotivatamente presi d’assalto).Chiuse palestre, piscine, centri sportivi. Coronavirus decreto 8 marzo 2020: il decreto con cui il Governo prevede la chiusura della Lombardia e di 14 province è stato firmato dal Premier Conte e pubblicato in Gazzetta Ufficiale.. piscine e centri sportivi comunque in proprietà pubbliche e la chiusura temporanea dei centri aggregativi per gli anziani. Diventa utente sostenitore! Condividi la tua passione e accumula medaglie per ogni contributo che lasci! Sono saliti a 615 i contagi da coronavirus in Lombardia, circa il 12 per cento dei 5.723 tamponi effettuati finora, con 256 ricoverati di cui 80 in terapia intensiva e con 60 persone dimesse. ... Chiuse palestre e centri sportivi. Verso il lockdown di 3 settimane ad esempio per il Piemonte, Calabria e Lombardia, Puglia e Valle d'Aosta. Paola Bruni Zani, Se sei un gestore o un'associazione sportiva e vuoi inserire le tue attività sportive in Fitadvisor per trovare nuovi clienti Registrati gratuitamente. La Lombardia è zona rossa. Per quanto riguarda palestre, impianti sportivi e natatori ubicati in Lombardia, Veneto e Emilia Romagna il D.P.C.M. - a cui è preclusa la possibilità di svolgere qualsiasi attività, con l’unica eccezione delle sedute di allenamento degli atleti agonisti all’interno degli impianti sportivi utilizzati a porte chiuse - rispetto alle attività di ristorazione e degli esercizi commerciali, che possono esercitare rispettando alcune cautele al fine di evitare assembramenti di persone. Restano chiuse piscine, palestre, teatri, cinema, aperti centri sportivi. 1, comma 10, lett. c) L’apertura delle attività commerciali potenzialmente ad alta frequentazione di pubblico (tipicamente locali di ristorazione e centri commerciali) con modalità contingentate in base alle dimensioni e caratteristiche dei locali ed atte ad evitare assembramenti di persone è prevista dalle norme vigenti; tali principi potrebbero essere validamente applicati anche a centri sportivi e palestre. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Con riconoscenza b) Le considerazioni sopra riportate sono avallate e confermate dalle disposizioni normative approvate per palestre e centri sportivi nelle Regioni Veneto ed Emilia Romagna, che non prevedono obblighi di sospensione dell’attività. La Redazione, Ok dell’Aifa: “Sei dosi di vaccino da ogni fiala”. E l’hashtag che il 18 dicembre riporterà l’attenzione su un settore tanto importante quanto dimenticato. Il sudore non può essere fonte di contagio e neppure l’affanno o la respirazione degli altri, se non ci sono colpi di tosse o starnuti. } else { Chiusura centri estetici in Lombardia e altre 14 province italiane - Circolare R.G.N. Si auspica da parte delle istituzioni governative e regionali l’adozione di misure che, pur conseguendo l’obiettivo della tutela della salute ed incolumità pubblica, contemperino anche l’esigenza del mantenimento dell’equilibrio economico – finanziario delle strutture sportive, evitando drastiche totali chiusure delle attività per privilegiare ipotesi alternative, quali limitazioni all’accesso, peraltro già previste in altri settori a medesima – se non superiore – frequentazione di persone. 1/3/2020, allo scopo di contrastare e contenere il diffondersi del virus COVID- 19, ha adottato le seguenti misure di contenimento: 1) Comuni di cui all’allegato 1, e cioè: nella Regione Lombardia Bertonico, Casalpusterlengo, Castelgerundo, Castiglione D'Adda, Codogno, Fombio, Maleo, San Fiorano, Somaglia, Terranova dei Passerini, nella Regione Veneto Vo': c) sospensione di manifestazioni o iniziative di qualsiasi natura, di eventi e di ogni forma di riunione in luogo pubblico o privato, anche di carattere culturale, ludico, sportivo e religioso, anche se svolti in luoghi chiusi aperti al pubblico; i) chiusura di tutte le attività commerciali, ad esclusione di quelle di pubblica utilità, dei servizi pubblici essenziali di cui agli articoli 1 e 2 della legge 12 giugno 1990, n. 146, e degli esercizi commerciali per l’acquisto dei beni di prima necessità, secondo le modalità e i limiti indicati con provvedimento del prefetto territorialmente competente; 2) Regioni e province di cui agli allegati 2 e 3, cioè: Regioni: Emilia-Romagna, Lombardia, Veneto, Province: Pesaro e Urbino, Savona, Bergamo, Lodi, Piacenza, Cremona: a) sospensione degli eventi e delle competizioni sportive di ogni ordine e disciplina, sino all’8 marzo 2020, in luoghi pubblici o privati. Una piccola somma ma fondamentale per il nostro lavoro. In questi frenetici giorni di emergenza sanitaria da corona virus sono stati emanati diversi provvedimenti normativi, decreti presidenziali, ordinanze del Ministero della Salute e dei presidenti regionali. «In Lombardia — ha spiegato il governatore Alberto Cirio — si è prevista la chiusura di bar e centri commerciali dalle 18 alle 6 del mattino. Diventa Fitter e premia il corso che frequenti! n.callMethod ? Per questo ti chiedo di sostenerci, con un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana. fondamentale per il nostro lavoro. È obbligatorio mantenere le distanze di minimo un metro e disinfettare le attrezzature dopo l'utilizzo. Oltre alla Lombardia, altra eccezione è la Basilicata: il governatore Vito Bardi ha rinviato l’apertura al 3 giugno. Da oggi, infatti, riaprono in tutta Italia palestre e centri sportivi. Ecco perché. Nonostante tutti gli sforzi fatti per dimostrare la messa in sicurezza e il rispetto dei protocolli, nonostante le proteste di un settore che contribuisce in modo importante alla salute ed al PIL del paese, purtroppo il momento tanto temuto e scongiurato è arrivato: da oggi, lunedi 26/10/2020, palestre piscine e centri sportivi sono nuovamente chiusi. Chiusura di bar e ristoranti 7 giorni su 7. Nell’ordinanza si spiega che l’attività è esclusivamente individuale e che “è vietata la fruizione di spazi e servizi accessori (palestre, bar e ristoranti)”. Chiusura bar e ristoranti alle 18, asporto consentito fino alle 22, nessuna restrizione per consegna a domicilio. }, Palestre e centri sportivi, ecco quando e come riapriranno: tutte le nuove regole. Nel 2019 le palestre italiane contavano 5,5 milioni di abbonati. Tale ulteriore provvedimento regionale consente in deroga lo svolgimento delle sedute di allenamento all’interno di impianti sportivi … Lo stesso DPCM dell’1/3/2020 consente lo svolgimento delle attività di ristorazione, bar e pub a condizione che il servizio sia espletato per i soli posti a sedere e che, tenendo conto delle dimensioni e delle caratteristiche dei locali, gli avventori siano messi nelle condizioni di rispettare la distanza tra loro di almeno un metro. Puoi scegliere se cercare lezioni in presenza oppure online! E’ utile ricordare che illustri medici e virologi hanno precisato che nelle palestre non c’è maggior rischio di contagio rispetto ad altri ambienti o strutture a destinazione o vocazione commerciale; ovviamente, trattandosi di luoghi chiusi frequentati da molte persone, è doveroso adottare regole igieniche specifiche. Anche Miozzo chiede l’obbligo per i sanitari. Chiusura delle attività non essenziali; Didattica a distanza al 100%. Fa paura. var loadAsyncFB = function(){ A ciò si aggiunge il fatto che il legislatore ha varato apposite disposizioni, riguardanti il differimento di obblighi tributari e contributivi, applicabili unicamente nei Comuni individuati nell’Allegato n. 1 al DPCM del 23 febbraio 2020, dunque Bertonico, Casalpusterlengo, Castelgerundo, Castiglione D’Adda, Codogno, Fombio, Maleo, San Fiorano, Somaglia, Terranova dei Passerini e Vo’, quali: • la sospensione dei termini relativi agli adempimenti e ai versamenti dei contributi previdenziali e assistenziali e dei premi per l’assicurazione obbligatoria in scadenza nel periodo dal 23 febbraio 2020 al 30 aprile 2020. Ok dell’Aifa: “Sei dosi di vaccino da ogni fiala”. Per tutti infatti sarà una nuova vita, fatta di obblighi di legge, cautele, tempi che si allungano e clienti che si riducono o si diradano. L’asporto è consentito fino alle ore 22. Trova quella giusta per te sul portale N.1 in Italia, Raffaella Carrà: “Basta vedere nei tg questi aghi che entrano nelle braccia. “C’è voglia di tornare, ma sui bilanci pesa l’incognita estate”, Oltre 1.200.000 annunci di case in vendita e in affitto. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi Ecco come funziona, Zlatan Ibrahimovic spende 3 milioni di euro per mille ettari di bosco. In Lombardia è di immediata evidenza la disparità di trattamento riservata al settore sportivo Il Presidente Attilio Fontana, Con Ordinanza del 07.05.2020 ha disposto quanto segue: 1.Le attività sportive individuali all’aria aperta possono essere consentite nell’ambito dei rispettivi impianti sportivi, centri e siti sportivi, subordinatamente all’osservanza delle misure di cui ai successivi commi del presente articolo. Tante le critiche ricevute, compresa quella del sindaco di Potenza Mario Guarente che ha definito l’ordinanza regionale “ingiustificata e immotivata”, per cui valuterà i dati di oggi per provare ad anticipare la ripresa al 26 maggio. Dacci una mano! “L’auspicio – spiega Contardi all’Adnkronos – è venirne fuori col prossimo decreto, entro il 3 dicembre speriamo ci siano indicazioni migliori e una possibilità di apertura. Il nuovo ‘codice‘ sono le linee guida aggiornate e approvate dalla Conferenza delle Regioni e poi attuate nel dettaglio attraverso protocolli ad hoc per garantire l’allenamento in sicurezza per clienti e istruttori. if (f.fbq) Così l’Italia ne avrà 32 milioni invece di 27. Prendono tempo anche le piscine e palestre comunali di Bologna, chiuse fino a fine mese per definire i protocolli di sicurezza con i gestori. Servono percorsi sicuri, non s’abbandonino pazienti”, Recovery plan, Gentiloni: “Per l’attuazione servono procedure straordinarie. Così l’Italia ne avrà 32 milioni invece di 27. Capisco i motivi politici per cui non si chiede”, © 2009 - 2020 SEIF S.p.A. - C.F. Non in linea con il boom di accessi. t.src = v; Aperti negozi, banche, uffici, ristoranti, aziende. L’epidemia di coronavirus (Covid-19) è scoppiata in Cina alla fine del 2019 e da lì si è diffusa in 28 Stati. Rigorosamente vietato l’uso di docce e spogliatoi. La International Fitness Organization stima che nei primi cinque mesi dell’anno si perderà un miliardo di euro con oltre 200mila posti di lavoro a rischio. fbq('track', 'PageView'); Si riporta estratto dei chiarimenti del 27 febbraio 2020 all’ordinanza della Regione Lombardia relativa ai mezzi per contrastare la diffusione del “coronavirus”. m) del D.P.R. !function (f, b, e, v, n, t, s) { È fatto divieto di trasferta dei tifosi residenti nelle regioni e nelle province di cui all’allegato 2 per la partecipazione ad eventi e competizioni sportive che si svolgono nelle restanti regioni e province; c) sospensione, sino all’8 marzo 2020, di tutte le manifestazioni organizzate, di carattere non ordinario, nonché degli eventi in luogo pubblico o privato, ivi compresi quelli di carattere culturale, ludico, sportivo e religioso, anche se svolti in luoghi chiusi ma aperti al pubblico, quali, a titolo d’esempio, grandi eventi, cinema, teatri, discoteche, cerimonie religiose; 3) Nella sola regione Lombardia e nella sola provincia di Piacenza si applica altresì la seguente misura: sospensione delle attività di palestre, centri sportivi, piscine, centri natatori, centri benessere, centri termali, fatta eccezione per l’erogazione delle prestazioni rientranti nei Livelli essenziali di assistenza, centri culturali, centri sociali, centri ricreativi. } else { Previsti tre livelli, uno nazionale e due locali. Spieghiamo invece perché vaccinarsi”, “Pronto? • misure in materia di cassa integrazione guadagni ordinaria e assegno ordinario. Resta consentito lo svolgimento dei predetti eventi e competizioni, nonché delle sedute di allenamento degli atleti tesserati agonisti, all’interno di impianti sportivi utilizzati a porte chiuse, nei comuni diversi da quelli di cui all’allegato 1 del presente decreto. Da giovedì 22 ottobre partirà il coprifuoco. if (!f._fbq) ... Sospese le attività nei centri sportivi. La Lombardia e la chiusura dei centri commerciali per contenere i contagi da Covid ... Lombardia, centri commerciali chiusi nel weekend: la richiesta della regione al governo . d) Nel settore sportivo lavorano migliaia di collaboratori (da fonte ANIF nella sola Lombardia si contano 100.000 collaborarori sportivi), la maggior parte dei quali inquadrati con i cosiddetti “contratti sportivi dilettantistici” ex articolo 67 comma 1 lett. }(window, document, 'script', '//connect.facebook.net/it_IT/fbevents.js'); fbq('consent', 'revoke'); Chiusura palestre e centri sportivo per allerta Coronavirus: appello alle istituzioni per la tutela del settore- FiscalitÃ, LE MISURE DI CONTENIMENTO DEL CONTAGIO ADOTTATE NORMATIVAMENTE, LE MISURE ADOTTATE IN LOMBARDIA E LA DISPARITA’ DI TRATTAMENTO PREVISTA PER PALESTRE ED ALTRE ATTIVITA’, IL PARERE DEGLI ESPERTI CIRCA I RISCHI DI CONTAGIO IN PALESTRA, Lo scontrino elettronico: obblighi e adempimenti per associazioni e societa’ sportive dilettantistiche in regime ex legge 398/91 e non - FiscalitÃ. L’asporto è consentito fino alle ore 22. n.push = n; Stop di tutte le attività e degli spostamenti nell’intera Lombardia dalle ore 23 alle 5 del mattino. Il nuovo sistema serve quindi ad uniformare ed ad automatizzare le procedure di chiusura. }; Anche Miozzo chiede l’obbligo per i sanitari, “Garantire cure ai malati oncologici positivi al Covid. Al primo comma della bozza, si prescriverebbe di «evitare in modo assoluto ogni spostamento in entrata e in uscita» dalla Lombardia e dalle 11 province interessate, «nonché all’interno dei medesimi territori…salvo che per gli spostamenti motivati da indifferibili situazioni lavorative o situazioni di emergenza». Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Ogni giorno aiutiamo i nostri utenti a trovare il corso più adatto rispetto all'obiettivo o allo sport scelto. f._fbq = n; Dopo due mesi e mezzo di lockdown, non si potrà più fare attività fisica obbligatoriamente solo a casa o al parco. Importante evitare l’affollamento delle sale e gli assembramenti di persone: a tal fine è fondamentale rispettare la regola della distanza fra persone che frequentano il medesimo ambiente, che dovrebbe essere di almeno un metro e mezzo. console.log('FB revoked'); Tre mesi di chiusura significano tracollo. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, Distanza e protezione, sono le parole chiave: gli ingressi saranno limitati e contingentati in ogni struttura, ma anche nelle sale e negli spogliatoi – probabilmente sarà necessario prendere un appuntamento -, obbligatorio mantenere le distanze di minimo un metro e disinfettare tutto dopo ogni uso. Non hai vincoli o obblighi di abbonamenti. Noi siamo orgogliosi di poter offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti ogni giorno. I commenti saranno pubblicati dopo essere stati letti e approvati, ad eccezione di quelli pubblicati dagli utenti in white list (vedere il punto 3 della nostra policy). s.parentNode.insertBefore(t, s) Come noto la situazione più critica, quanto ad evoluzione epidemiologica, si è registrata in Lombardia, motivo che ha portato le istituzioni ad emanare apposite misure urgenti per il contenimento del contagio. e P.IVA 10460121006, // INIT FB Pixel when global var initADV is set to true or when global event gdpr-initADV GETS FIRED s = b.getElementsByTagName(e)[0]; Team Autori Fitadvisor: Consulta il suo Profilo ☛ Dott. } Cari clienti e frequentatori, a seguito del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 04/03/2020, i centri sportivi della Lombardia resteranno chiusi fino al 3 aprile 2020, salvo successive indicazioni del Governo. Abbiamo deciso di impostare questi limiti per migliorare la qualità del dibattito. In zona rossa ci saranno Calabria, Lombardia, ... Chiusura di bar e ristoranti, 7 giorni su 7. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Come raccontato da ilfattoquotidiano.it, le perdite del settore saranno ingenti. Ancora, restano aperti i negozi di abbigliamento per bambini, quelli di biancheria personale, quelli che vendono articoli sportivi. Contatta il numero verde gratuito 800.318.318 da rete fissa per informazioni sui servizi di Regione Lombardia oppure il numero 02 3232 3325 da rete mobile e dall'estero, a pagamento al costo previsto dal proprio piano tariffario. Peter Gomez, Gentile lettore, la pubblicazione dei commenti è sospesa dalle 20 alle 9, i commenti per ogni articolo saranno chiusi dopo 72 ore, il massimo di caratteri consentito per ogni messaggio è di 1.500 e ogni utente può postare al massimo 150 commenti alla settimana. Per le Regioni Veneto ed Emilia Romagna le disposizioni applicate sono meno severe e non prevedono la totale chiusura di palestre e centri sportivi. t.async = !0; 06/03/2020 - Avviso Chiusura Straordinaria. “Si, da oggi siamo costretti a chiudere perchè la Campania è diventata zona rossa: certamente interrompere all’improvviso un’attività, tra l’altro avviata da poco, non è piacevole.

Ufficio Concorsi Comune Di Bologna, Ricongiungimento Familiare Militari 2020, Programmi Rai Premium Domenica, Milano Lambrate Stazione Binari, Come Maria Ai Piedi Della Croce Testo, Mediaset Premium Area Clienti, Nati Ieri Streaming Megavideo, Comfee Condizionatore Portatile 7000 Btu, Federica Vincenti Età, Ricchi, Ricchissimi Praticamente In Mutande Frasi, Tommaso Libero Riva Immagini, Lago Sant'angelo Terni, Triestina 1993 94,

Lascia un Commento